Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy
Seguici su
cerca

Contributi a favore delle imprese e dei lavoratori autonomi

12 novembre 2021

avviso

BANDO PUBBLICO PER LA CONCESSIONE DI UNA SOVVENZIONE STRAORDINARIA A SUPPORTO DELLE IMPRESE E DEI LAVORATORI AUTONOMI COLPITI A CAUSA DELL’EMERGENZA EPIDEMIOLOGICA DA COVID-19.

SCADENZA PRESENTAZIONE DOMANDE: 30 NOVEMBRE 2021

Data di Pubblicazione

12 novembre 2021

Bando per le attività economiche

A partire dal 12 novembre e fino al 30 novembre 2021 le micro imprese iscritte nel Registro delle Imprese tenuto dalla Camera di Commercio competente, sia in forma individuale che societaria e i lavoratori autonomi con partita IVA  iscritte nel Registro delle Imprese tenuto dalla Camera di Commercio competente. 

Requisiti

I Soggetti interessati, per partecipare alla concessione della sovvenzione, devono soddisfare i seguenti requisiti di ammissibilità: 

1. mantenimento negli anni 2019, 2020 e fino alla data di pubblicazione del bando di una sede operativa/luogo di esercizio nel Comune di Vazzola. La predetta localizzazione deve risultare dalla banca dati del Registro delle Imprese/Albo di appartenenza/Agenzia delle Entrate e può coincidere con la sede legale ovvero con un’unità locale;
2. risultare “attivi” alla data di presentazione della domanda;
3. avere meno di 10 occupati;
4. avere un fatturato annuo non superiore a euro 500.000,00 (cinquecentomila/00);
5. avere avuto una riduzione del proprio fatturato di almeno il 30% confrontando il periodo temporale compreso fra il 01/01/2020 ed il 31/12/2020 rispetto al periodo compreso fra il 01/01/2019 ed il 31/12/2019. Detta riduzione di fatturato dovrà essere autocertificata nella domanda di sovvenzione unitamente alla circostanza che il calo è dovuto all’emergenza sanitaria da COVID-19; 
6. essere, al momento della presentazione della domanda, nel pieno e libero esercizio dei propri diritti e non essere in stato di liquidazione o di fallimento né essere soggetti a procedure concorsuali.
7. non essere destinatari di sanzioni interdittive ai sensi dell’articolo 9, comma 1, lettera b) del D.Lgs. 08/06/2001, n. 231 (Disciplina della responsabilità amministrativa delle persone giuridiche, delle società e delle associazioni anche prive di personalità giuridica, a norma dell’articolo 11 della L. 29/09/2000, n. 300);
8. non avere contenziosi o pendenze di qualsivoglia natura con il Comune di Vazzola.
9 non aver ricevuto aiuti per il salvataggio o aiuti per la ristrutturazione per le imprese e i lavoratori autonomi in difficoltà finanziarie al 31.12.2019;
10  aver provveduto alla presentazione della Dichiarazione IVA o Modello Unico per i Redditi riferito all’annualità 2019;  

Per i soggetti che hanno avviato l’attività nel corso del 2019, il requisito di cui al precedente punto 1.5 del comma 1, si verifica confrontando il fatturato dei mesi di operatività del 2019 con quelli del 2020 in base al seguente criterio: la media mensile del fatturato dell’anno 2019 viene rapportata all’intero anno e confrontata con il fatturato dell’intero anno 2020. Per le attività avviate nei primi 15 giorni del mese si computa il mese intero, mentre, per le attività avviate dopo il 15° giorno il mese non viene considerato. Le attività avviate oltre il 15 dicembre 2019 rientrano nella fattispecie di cui al successivo comma 3.

Per i soggetti che, invece, hanno avviato l’attività nel 2020, saranno considerati ammissibili esclusivamente le attività con codice Ateco prevalente 56.10, 56.30 e 96.02, prescindendo dal requisito del calo del fatturato di cui al punto 1.5 del comma 1.

Non sono ammessi i soggetti che hanno avviato l’attività nell’anno 2021.

Sarà ammessa la presentazione di una sola domanda per soggetto destinatario.