Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l’utilizzo dei cookie.

Privacy policy
Seguici su
cerca

Aggiornamento Albo dei Giudici Popolari

10 maggio 2021

asta banco con martelletto

E' possibile fino al 31 luglio 2021 presentare domanda per iscriversi agli Albi per le corti di Assise e per le Corti di Assise d'Appello.

Data di Pubblicazione

10 maggio 2021

Informazioni

Aggiornamento degli Albi dei cittadini che possono assumere l'ufficio di Giudice Popolare nelle Corti di Assise o nelle Corti di Assise di Appello

IL SINDACO

Visto l'art. 21 della Legge 10 aprile 1951, n. 287, modificato dall'art. 3 della Legge 5 maggio 1952, n. 405, relativa al riordinamento dei giudizi di Assise, come modificato dalle leggi 24 novembre 1951, n. 1324, 5 maggio 1952, n. 405 e 27 dicembre 1956, n. 1441;

RENDE NOTO

a tutti i cittadini (uomini e donne), residenti nel Comune che, non essendo iscritti negli albi definitivi dei Giudici Popolari, ma siano in possesso dei requisiti stabiliti dagli art. 9 e 10 della legge 10 aprile 1951, n. 287, possono chiedere all'Ufficio Servizi Demografici ENTRO IL 31 LUGLIO p.v., di essere iscritti nei rispettivi elenchi dei giudici popolari di Corte di Assise o di Corte di Assise di Appello.

I requisiti necessari per essere iscritti nei suddetti elenchi ed assumere quindi l'ufficio di giudice popolare sono i seguenti (artt. 9 e 10 legge 10 aprile 1951, n. 287):

  1. cittadinanza italiana e godimento dei diritti politici;
  2. buona condotta morale;
  3. età non inferiore ai 30 e non superiore ai 65 anni;
  4. licenza di scuola media di primo grado, di qualsiasi tipo, per i giudici di Corte di Assise;
  5. licenza di scuola media di secondo grado, di qualsiasi tipo, per i giudici di Corte di Assise di Appello.

Non possono assumere l'ufficio di giudice popolare (art. 12 legge 10-4-1951, n. 287):

  1. i magistrati e, in generale, tutti i funzionari in attività di servizio appartenenti o addetti all'ordine giudiziario;
  2. gli appartenenti alle forze armate dello Stato ed a qualsiasi organo di polizia, anche se non dipendente dallo Stato, in attività di servizio;
  3. i ministri di qualsiasi culto ed i religiosi di ogni ordine e congregazione.

Gli interessati per qualsiasi informazione possono rivolgersi all'Ufficio Servizi Demografici del Comune.