PEC comunali

logo PEC

La Posta Elettronica Certificata (P.E.C.) ha lo stesso valore legale della raccomandata con ricevuta di ritorno, con in più l'orario esatto di spedizione e di consegna.
I Gestori P.E.C. garantiscono la consegna del messaggio, l'inalterabilità e il mittente.

Posta Elettronica Certificata del Comune

Questo indirizzo è abilitato a ricevere e-mail esclusivamente da caselle di posta elettronica certificata.

Come funziona

I cittadini che intendono utilizzare questo servizio evoluto, in sostituzione della storica raccomandata A.R., possono attivare una propria casella di posta certificata - gratuita in base al protocollo d'intesa tra il Ministero per la Pubblica Amministrazione e l’Innovazione e l’I.N.P.S. - sul sito www.inps.it
Per garantire la paternità del documento e cioè chi l'ha effettivamente firmato, si consiglia di munirsi di firma digitale.
Per informazioni su come acquistare la firma digitale: http://postecert.poste.it/firmadigitale/index.shtml o www.pec.it
Per informazioni dettagliate su P.E.C. e firma digitale www.agid.gov.it .

Attenzione! 

La Posta Elettronica Certificata vale solo e solo se avviene tra un mittente P.E.C. e un destinatario P.E.C.:

  • esempio corretto: Tizio (tizio@pec.it) manda una P.E.C. a Caio (caio@legalmail.it). Il mittente riceve 2 ricevute: accettazione e consegna
  • esempio errato: Tizio (tizio@pec.it) manda una P.E.C. a Caio (caio@libero.it). Il mittente riceve 1 ricevuta: accettazione.